Friuli Venezia Giulia

Trieste

Il Friuli Venezia Giulia può vantare nella sua produzione vinicola 4 DOCG, 11 DOC e l’IGT Venezia Giulia, la Regione è forse la più variegata del paese, in un fazzoletto di terra si trovano infatti secoli di storia che hanno fatto la Mitteleuropa, si incrociano tradizioni, dialetti, usi e costumi tra i più disparati. Geograficamente si trova tra il mare Adriatico e le Prealpi Giulie, sotto l’influenza della Bora, che contribuisce a creare un microclima assolutamente unico, come i vini che vi vengono prodotti. Tra i vitigni bianchi locali e internazionali troviamo; la Malvasia Istriana, la Ribolla Gialla, il Friulano, che un tempo si chiamava Tokai Friulano, la Glera, il Verduzzo, uvaggio con il quale si produce anche il vino dolce Ramandolo DOCG a Nord di Udine, il Pinot Bianco, il Pinot Grigio, il Sauvignon Blanc, lo Chardonnay, la Vitovska, il Picolit, il vino dolce prodotto in tutta la Regione dall’omonimo vitigno. Tra le uve a bacca nera abbiamo: Teran, Il pignolo, il Refosco dal peduncolo rosso, il Merlot, la Ribolla Nera, nota anche come Schioppettino, il Cabernet Sauvignon ed il Cabernet Franc. Secondo alcuni il Sauvignon Blanc in particolare, rischia di divenire nel prossimo futuro una varietà di uva autoctona locale, ciò è dovuto al particolare aspetto di “isolamento” che ha subito il vitigno nel corso dei secoli nei quali veniva coltivato, che non ha subito alcun tipo di ingerenza significativa dovuta ad altri impianti ma solo a se stesso ed alla sua riproduzione autoctona.